Meteo e disturbi articolari:
ad ogni stagione i suoi reumatismi

La possibile influenza del clima sulle articolazioni è tutt’oggi in discussione, certo è che fattori come temperatura, umidità e pressione possono influenzare il nostro organismo in termini fisici, provocando disturbi articolari indicati genericamente con il nome di reumatismi.

Quanti di noi si sono trovati alle prese con qualche fastidioso reumatismo prima di un cambio repentino delle condizioni metereologiche? La possibile influenza del clima è tutt’oggi in discussione, certo è che fattori come temperatura, umidità e pressione possono influenzare il nostro organismo in termini fisici, provocando disturbi articolari indicati genericamente con il nome di reumatismi.

Ogni stagione influenza in modo diverso il nostro benessere articolare. Vediamo come.

PRIMAVERA E AUTUNNO

In primavera ed autunno sono le fluttuazioni di temperatura tra giorno e notte, la frequente alternanza delle condizioni metereologiche ma soprattutto l’umidità a causare i fastidi maggiori. Da studi ancora in atto risulta che quest’ultima, penetrando nei tessuti articolari, possa generare un accumulo di liquidi responsabili di dolore e rigidità. Inoltre l’umidità tende a “raffreddare” le zone infiammate, rendendoci più sensibili al dolore.

INVERNO

In inverno a causa di freddo e umidità le nostre articolazioni, soprattutto in caso di età avanzata, sono più soggette ad infiammazioni e rigidità. Il calo della temperatura provoca infatti:

- Una riduzione dell’estensibilità ed elasticità dei tessuti connettivi.

- Un aumento dello spasmo muscolare e della sensibilità al dolore.

- Un cambiamento delle proprietà chimico fisiche del liquido sinoviale, il liquido che garantisce la lubrificazione delle cartilagini favorendo lo scorrimento delle ossa le une sulle altre.

ESTATE

L’arrivo di temporali in estate provoca un calo della pressione atmosferica che agisce sul liquido sinoviale e sui tessuti molli delle articolazioni provocandone l’espansione e la stimolazione dei nervi innescanti la sensazione di dolore.
Non dimentichiamoci che il sole estivo determina anche benefici per le nostre articolazioni stimolando l’assorbimento di vitamina D, una sostanza in grado di contribuire al normale assorbimento/utilizzo del calcio e del fosforo e che contribuisce al mantenimento di ossa normali.

Lo sapevi che...

Mentre in caso di artrosi, tendiamo a provare maggior dolore nei mesi freddi, in caso di artrite, sono i mesi più caldi a causare un aumento del dolore e dei fastidi a livello articolare. 

 

CONSIGLI RAPIDI PER PREVENIRE I REUMATISMI STAGIONALI

Evita di fare esercizio fisico all’aperto nei mesi più umidi e freddi. In caso di pioggia cerca di ripararti e dovere e, una volta a casa, fai una bella doccia calda che elimini l’umidità accumulata nelle articolazioni.

Fai sempre stretching e altri esercizi di riscaldamento, soprattutto in caso di attività outdoor.

Mantieni le articolazioni al caldo indossando indumenti termici o vestendoti a strati.

Ad una dieta varia ed equilibrata, associa l’utilizzo di integratori alimentari per le articolazioni che aiutino a mantenere in salute le tue articolazioni contrastando i disturbi ad esse associate.