La curcuma:
virtù e benefici sulle articolazioni

La curcuma è un’antica spezia ricavata dalla pianta della Curcuma longa, specie che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae e che cresce spontanea in Asia, India e Malesia.

Movart

La curcuma è un’antica spezia ricavata dalla pianta della Curcuma longa, specie che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae e che cresce spontanea in Asia, India e Malesia.



Detta anche kurkum, “zafferano d’india” o “zafferano dei poveri” per via del colore giallo che caratterizza il prodotto alimentare, questa pianta presenta un rizoma tuberizzato che viene impiegato in cucina dove, dopo un processo di bollitura ed essiccatura al sole o in forno, viene schiacciato in una polvere giallo-arancio.

Movart

 

Lo sapevi che...

Il curry è una miscela di spezie tostate in padella e pestate in un mortaio, di cui fanno parte il cumino e la curcuma, quest’ultima responsabile del colore giallo ocra del prodotto. Questa miscela ha un gusto tendenzialmente piccante, variabile nell’intensità a seconda delle differenti composizioni. Nella sua versione classica sono presenti anche cannella, chiodi di garofano, coriandolo, fieno greco, noce moscata, pepe nero, peperoncino e zenzero, ma ne esistono comunque molteplici varianti divenute famose come il curry giapponese, cinese, tailandese, vietnamita, africano e jamaicano.

 

Proprietà benefiche della curcuma

Il rizoma della curcuma oltre a contenere buone quantità di acqua, grassi, proteine, fibre alimentari, e zuccheri, possiede minerali (calcio, sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, zinco ecc), vitamine (come la B1, B2, B3, B6, vitamina C, vitamina E, K e J) e contiene un olio essenziale ricco di principi vegetali responsabili delle proprietà benefiche della spezia stessa.

La curcuma è infatti in grado di:

 

favorire la funzionalità digestiva, quella epatica e quella del sistema digerente nella sua totalità;

• agire come antiossidante;

• favorire la funzionalità articolare;

• contrastare i disturbi del ciclo mestruale.

 

Proprietà della curcuma

Le proprietà di questa spezia sono ampiamente ed efficacemente sfruttate per contrastare i disturbi articolari, la rigidità articolare ecc., che vanno ad interessare le articolazioni (zone cartilaginee di giunzione tra due ossa) e che possono essere associati a cause di natura non patologica (peso, stagionalità, dieta ecc.). Ciò è reso possibile grazie alla notevole presenza di antiossidanti, vitamine ed enzimi che rendono capace la curcuma di favorire il benessere articolare.

Movart
I principi vegetali più importanti

Nell’ olio essenziale contenuto nel rizoma della curcuma sono presenti l’insieme dei principi vegetali che donano il classico aroma e sapore alla spezia. Tra questi i più studiati e che possiedono le proprietà benefiche più importanti vi sono i curcuminoidi, in particolare la curcumina che costituisce circa l’80% di questi ultimi.

Movart