Non farti cogliere alle spalle!
Scopri le cause del mal di schiena

Il mal di schiena è uno dei disturbi osteo-articolari maggiormente diffusi tra la popolazione adulta e, sebbene quando compare può rendere difficili anche le più semplici attività quotidiane, molto spesso è determinato da cause non patologiche.

Il mal di schiena è uno dei disturbi osteo-articolari maggiormente diffusi tra la popolazione adulta e, sebbene quando compare può rendere difficili anche le più semplici attività quotidiane, molto spesso è determinato da cause non patologiche. Scopriamo meglio sintomi e cause del mal di schiena aspecifico.

I sintomi più comuni
I mal di schiena aspecifici (algie comuni) sono solitamente caratterizzati da dolore sordo e continuo a livello della zona lombare e, in alcuni casi, dei glutei, della durata di qualche giorno o alcune settimane.

Lo sapevi che...

Il cosiddetto “colpo della strega” è un dolore acuto e improvviso causato da sforzi, traumi e posture alterate, che provocano rigidità delle strutture collegate alla colonna vertebrale, oltre che un senso di compressione a livello della muscolatura lombare. Il nome di questo disturbo deriva da un modo di dire risalente al ‘600: si tramanda infatti che un’anziana donna fu condannata al rogo per stregoneria dopo aver urtato in strada una bambina che trasportava dei pesi sulle spalle. Quest’ultima, avendo poi sofferto nei giorni seguenti di forti dolori alla schiena, aveva incolpato la donna di aver praticato stregoneria.

Cause non patologiche del mal di schiena

Ad eccezione delle algie causate da patologie, come ad esempio l’ernia del disco, nella maggior parte dei casi il mal di schiena può essere scatenato da:

 

Postura scorretta, come quella assunta spesso nei lavori usuranti o che costringono la persona per molte ore a posizioni innaturali;

Movimenti errati, come il sollevamento di pesi eccessivi e senza una giusta distribuzione della forza sugli arti inferiori.

Traumi, dovuti ad incidenti di varia natura (cadute, sport, infortuni sul lavoro);

Sovrappeso, responsabile della sollecitazione maggiore delle vertebre, del loro schiacciamento e dell’insorgenza di frequenti mal di schiena;

Stress, che determina rigidità e tensione muscolare soprattutto a livello della zona lombare;

Fattori climatici, i muscoli e le articolazioni tendono a risentire maggiormente del clima freddo, caratterizzato da umidità e correnti d’aria.

L’età avanzata, che determina una generale riduzione della produzione di collagene da parte del nostro organismo.

Lo sapevi che...

In presenza di alcune condizioni (come per esempio traumi, peso eccessivo, vecchiaia), la cartilagine presente tra una vertebra e l’altra si consuma progressivamente e, quando diventa troppo sottile, non riesce più a svolgere la sua funzione ammortizzatrice e di scorrimento. Ciò provoca attrito tra le vertebre, rigidità, dolore e mal di schiena.